Mela in crosta

Questo dolce souvenir è tipico della prefettura di Aomori (Giappone) famosa per la sua vocazione nella coltivazione di mele; questa preparazione, chiamata “Ki ni naru ringo”, è composta da una fragrante pasta che racchiude all’interno una dolce e carnosa mela cotta. Ottima ricetta per il grande freddo di questi giorni.

kininaruringoKcal: 500 a mela

Porzioni: 3 mele

NO Gluten Free

NO Vegan


 

 

Ingredienti

Per le mele:

  • 3 Mele fuji non troppo mature, sbucciate
  • 300 gr Acqua
  • 300 gr Zucchero di canna

Per la crosta:

  • 200 gr Farina 00
  • 100 gr Burro
  • 50 gr Acqua fredda
  • 4 gr Sale
  • 5 gr Lievito chimico

Ripieno:

  • Pan di Spagna qb
  • Cannella qb

Attrezzature

  • Pentolino
  • Levatorsoli
  • Caraffa termica
  • Planetaria
  • Ciotola
  • Pellicola
  • Matterello
  • Uovo sbattuto qb
  • Pennello
  • Teglia e cartaforno

Procedimento

Rimuovere il torsolo delle mele con il levatorsoli; a parte unire in un pentolino l’acqua e lo zucchero e portare ad ebollizione. Porre le mele nella caraffa e versare sopra lo sciroppo di zucchero bollente. Lasciar macerare per almeno 10 ore (una notte).

Per la crosta: tagliare il burro a tocchetti molto piccoli, unirlo alla farina, all’acqua, al sale ed al lievito ed impastare in planetaria (o a mano). Formare un panetto e farlo raffreddare in frigo.

Scolare le mele dal liquido (non buttalelo perchè è un’ottima bagna per dolci) ed asciugatele su della carta assorbente.

Dividere il panetto di pasta in tre porzioni, stendere una parte con il matterello fino a formare una sfoglia e spolverizzare con la cannella. Adagiare al centro la mela e riempire il buco con del pan di Spagna (servirà ad assorbire il liquido in eccesso). Richiudere la pasta attorno alla mela e rimuovere l’eccesso di pasta. Posizionare la mela su una teglia con cartaforno con la chiusura sotto; decorare la superficie con una foglia fatta di pasta che era in eccesso e spennellare con l’uovo sbattuto. Procedere con il resto delle mele. Infornare il tutto a 180°C per 40-45 min (quando la superficie è ben dorata). Consiglio di mangiarle appena sfornate, ma anche a temperatura ambiente sono ottime. Si conservano 1 giorno in un contenitore chiuso.

Abbinamento

Il dolce è il gusto che predomina; per questo motivo, decido di abbinarvi un tè nero con una fetta di zenzero in infusione.

Commento

Definirei questo dolce come una apple pie dalla forma sferica; la dolcezza della mela unita alla croccanteza e alla sapidità della crosta ne fanno un dessert ben equilibrato e di sicuro effetto. Se il procedimento vi sembra lungo, potete surgelare le mele in crosta prima di infornarle così da averle sempre pronte quando si hanno ospiti; basterà infornarle da congelate per 50 min. Un’altra straodiraria ricetta di quello straordinario Paese che è il Giappone.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...